Sostieni il mantello

scarica il nostro house organ
azienda ospedaliera Sant'Anna
federazione cure palliative

PROGETTO “SCUOLA”: FACCIAMO IL PUNTO

House organ dic 2016
PROGETTO “SCUOLA”: FACCIAMO IL PUNTO

Dal 2011 l’associazione “ Il Mantello” sta
proponendo, al mondo della scuola e delle
agenzie educative presenti sul territorio
della provincia di Como, progetti formativi
sul tema della fragilità.
Sul territorio vi sono diverse proposte di
supporto alle numerose forme di fragilità e
spesso comprendono anche l’attivazione nei
consultori familiari o altro. Per quanto riguarda
,invece, il sostegno nel lutto al minore
, alla famiglia e alla scuola l’offerta di
consulenza e di strumenti è praticamente
assente sia in termini preventivi che nell’emergenza.
In questa ottica l’associazione “ Il Mantello” ,
si è posta l’obiettivo di contribuire a colmare
questo bisogno fornendo alcuni servizi, tra cui
il “ Servizio di Psico-oncologia “ allo scopo di
accompagnare coloro che stanno vivendo
esperienze di lutto o di perdita.
Con il “Progetto scuola” intendiamo proporre
alle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria
di primo grado e alle agenzie
educative presenti sul territorio della provincia
di Como un percorso di formazione
rivolto a coloro che accompagnano bambini
/ragazzi nel loro percorso formativo.
Il “Progetto scuola” che da 5 anni ha il patrocino
dell’Ufficio Territoriale Scolastico per
la Lombardia e dell’ATS Insubria si articola
in tre proposte formative:
- L’Altra Faccia della Luna:
rivolta ad insegnati ed educatori
- Le Scarpette di Dorothy:
rivolto a bambini dalla 1-3 classe
della scuola primaria ed ai loro genitori
- Attraversando il Ponte:
rivolto a ragazzi della 5 classe della
scuola primaria ed ai loro genitori.
Ora alcuni dati.
In questi 5 anni di attività abbiamo coinvolto
1250 persone così ripartiti:
- L’altra Faccia della Luna: 380 insegnanti
- Le scarpette di Dorothy: 340 bambini
- Attraversando il Ponte: 330 ragazzi
- Genitori: 200
- Totale : 1250
Questi dati per noi sono molto confortanti,
sia per avere dato una risposta ad un bisogno
formativo (coinvolgimento degli insegnanti
e genitori) sia perchè la nostra
Associazione che opera nell’ambito delle
Cure Palliative ha come “mission” anche la
diffusione di questa cultura.
Nel nostro contesto sociale che cerca di eludere
la “fragilità” sta diventando sempre più
urgente affrontare questo tema, iniziando
dalla scuola a supportare i bambini/ragazzi
nell’affrontare la quotidianità della vita soprattutto
nei momenti difficili, cominciando
ad esempio dai piccoli lutti.
Ora ci attendono nuove sfide: promuovere
progetti che coinvolgano la scuola secondaria
di primo grado e di secondo grado ed in
particolare l’adolescente.
Dott. Valentino Fenaroli
Responsabile Progetto Scuola

facebook twitter